Carlos Moya, il re di Umag