blog
home / BLOG / I due lati della collina

I due lati della collina

Pubblicato il 27 aprile 2013

Nella filosofia cinese c’è un concetto che calza perfettamente con una tennista americana di qualche anno fa: il Tao, più comunemente conosciuto come Yin&Yang è la rappresentazione di una collina con due lati esposti: uno oscuro con nuvole cariche di pioggia, l’altro splendente al sole. Sono due facce della stessa medaglia, il bene e il male.

Un’immagine perfetta se parliamo di Jennifer Capriati. L’ex numero uno del tennis mondiale ha da sempre convissuto con le gioie sportive e le brusche cadute personali.

Enfant prodige del circuito internazionale, vinse all’età di 16 anni la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Barcellona del 1992 contro la favoritissima tedesca Steffi Graf. Due anni prima, quando l’anagrafe segnava solo 14, arrivò ai quarti di finale del Roland Garros.

Lei, newyorkese di nascita ma italiana di origine, non riusciva a stare lontano dai guai. Forse anche per l’immensa ricchezza accumulata in così breve tempo (fu la prima giocatrice a raggiungere il milione di euro in montepremi) fu vittima di alcune vicende di droga. Arrestata per scippo all’età di 17 anni, ebbe da sempre un pessimo rapporto con il padre.

Tornò una prima volta sui campi nel 1996, con grande fatica. Alternava vittorie importanti a sorprendenti ricadute.
Il nuovo millennio sembrò risvegliare in Jennifer una vita di soddisfazioni sportive. Il 2001 è il suo anno d’oro con la vittoria agli Australian Open e al Roland Garros oltre alle semifinali di Wimbledon e New York. Il 15 ottobre dello stesso anno è ufficialmente la la giocatrice più forte in classifica.

Il destino è però beffardo, lo sappiamo: iniziano i problemi causati dal ginocchio e da operazioni non perfettamente riuscite. Per Jennifer è un duro colpo. Nel 2010 è ricoverata per “sovradosaggio accidentale” di medicinali. Solo 12 mesi prima, durante un’intervista al New York Daily News, disse di soffrire di una forte depressione. Le cronache degli ultimi giorni riportano una denuncia da parte del suo ex-fidanzato per una aggressione in palestra. Una vicenda non ancora chiarita del tutto.

Jennifer ha dovuto combattere a lungo contro il suo stesso talento da tennista. Vinse troppo giovane e rimase senza una vera guida.

Noi le auguriamo di tornare sul lato della collina in cui risplende il sole.

 

Image Credits:  sportsbycolin.com