blog
home / BLOG / Buccia di banana

Buccia di banana

Pubblicato il 22 febbraio 2013

È passato oltre un mese dal nuovo trionfo del numero uno al mondo, Nole Djokovic, agli Australian Open. Con lui, ad alzare il trofeo, la bella Victoria Akarenka.

Il primo Slam ci ha regalato molto a livello sportivo, non ultimo il trionfo nel doppio femminile delle nostre formidabili Errani-Vinci. In Australia, si sa, si gioca in piena estate nonostante qui in Italia si sia ricoperti di neve. Il look di tutti i giocatori vuole essere solare e accattivante. Ecco, il look: a volte capita che gli atleti scivolino su una buccia di banana. Accostamenti o stili quantomeno discutibili.

Noi abbiamo spulciato le foto e, ci permettiamo, di esprime un giudizio.

Sir Roger Federer è l’eleganza fatta persona. Il suo stile di gioco rispecchia il suo modo di vestire. In Australia, però, anche il famoso svizzero si è fatto scappare la mano, o meglio, i piedi. Possiamo anche chiudere gli occhi sulla maglietta grigia che di “solare-estate” non ha nulla, ma che dire dei lacci delle scarpe rosa?! Rivedibile.

Peggio, se possibile, ha fatto Andy Murray. La sua tenuta dominata dal nero (di sera) non lo ha sicuramente agevolato durante le torride giornate di Melbourne. Meglio in versione-giornaliera con il bianco. Ma quelle spalle, per entrambe le tenute, dominate dal giallo-oro? Cose se avesse leggermente sbagliato il candeggio, erano così necessarie?

Grandi apprezzamenti (e non perchè siamo di parte) per le nostre Errani-Vinci. In completo bianco e gonnellino arancione hanno unito semplicità e divertimento. Da replicare.

Arancione che ritroviamo sul completo di Serena Williams. Nonostante la sconfitta con la sua connazionale Sloane Stephens, l’americana ha sfoggiato un abito dai colori porpora e viola. Alcune volte accompagnato da un bracciale come se dovesse uscire nel pomeriggio per fare un giro in centro. In vero stile-Serena.

Arancione completo, invece, per Viki Azarenka. Praticamente era una pesca in campo.

Più composta, come da tradizione, Maria Sharapova. Il suo abito-sottoveste bianco-giallo ha toccato i cuori più sensibili dei maschietti.

Janko Tipsarevic, per tornare ai maschietti, vince la palma per il miglior tennista vestito da non tennista. Una volta è sceso in campo con un completo blu scuro con dei richiami rossi e gli immancabili occhialini. Sembrava un perfetto ciclista pronto per il Tour de France.

Al prossimo Slam, al prossimo abbigliamento.