Roberto Carretero, una settimana da Dio