blog
home / BLOG / Wimbledon, day 2: I 5 match da non perdere

Wimbledon, day 2: I 5 match da non perdere

Pubblicato il 2 luglio 2018

Garbine Muguruza – Naomi Broady

C’è grande curiosità per il ritorno della campionessa in carica che affronterà una delle britanniche in tabellone, Naomi Broady. Un solo precedente tra le due in favore della spagnola, ma piuttosto datato (2011).

Juan Martin del Potro – Peter Gojowczyk

Dopo la semifinale del 2013 e i successivi infortuni, l’argentino non ha più superato il terzo turno (2016-17) e contro i colpi piatti di Gojowczyk potrebbe incontrare più difficoltà del previsto. Nessun precedente tra loro.

Caroline Garcia – Belinda Bencic

Garcia e Bencic non si sono mai incontrate prima. La favorita rimane la francese, soprattutto perché le condizioni della svizzera, classe ’97 non sono ancora chiare. Le sue capacità sull’erba però potrebbero essere determinanti.

Dominic Thiem – Marcos Baghdatis

Al contrario di Belinda Bencic, Thiem non ha un gran feeling con i prati londinesi. Baghdatis sembra sempre pronto per la grande sorpresa e il grande palcoscenico potrebbe essere suo alleato.

Jack Sock – Matteo Berrettini

Sulla carta un match quasi impossibile. Berrettini però è in ascesa mentre Sock è in discesa libera: 5 vittorie e 12 sconfitte nel 2018 (e una striscia aperta di 5 sconfitte consecutive). Anche in questo caso, nessun precedente.

Ordine di gioco completo.