Murray, un esempio per Thiem