blog
home / BLOG / Bucato Salvato

Bucato Salvato

Pubblicato il 28 giugno 2012

Ha risparmiato sicuramente una lavatrice.
La doccia l’avrà fatta?
Sono domande che ci assillano dopo la “sudata” vittoria di Sara Errani contro l’americana Coco Vandeweghe.
Tempo effettivo di gioco: 7 secondi.
Nemmeno nei peggiori bar di Caracas si beve uno shoot di Pampero così veloce.

Palline toccate: zero.

Nemmeno il gusto di chiudere con un colpo vincente.
Certo, il più era già stato fatto il giorno prima. A rendere il finale di partita tragicomico da saga di Fantozzi ci ha pensato la tradizione londinese. Sospensione per pioggia, sul match point per l’italiana. ‘La Coco a stelle e strisce’ decide di chiudere la sua perfomance con un doppio fallo. Abbiamo come l’impressione che ci sia dietro un regista alla David Lynch nella stesura da guinness dei primati di questo incontro.

Abbiamo fatto un piccolo calcolo, sfizioso:
Sono stati aperti almeno quattro tubi di palline.
Sono stati convocati 8 giudici di linea e un giudice di sedia.
Si sono dovuti vestire di tutto-punto 6 raccattapalle.
Spogliatoi impegnati, microfoni accesi, tabelloni scritti.
Steward all’ingresso, applausi per la discesa in campo.

Pronti!? Partenza?! Via! Fine!
Come assistere a un match di pugilato e vedere un ko alla prima ripresa.
Sara for guinness