blog
home / BLOG / Supercalifragilistichespiralidoso

Supercalifragilistichespiralidoso

Pubblicato il 11 giugno 2012

 

Musica consigliata per la lettura: Walt Disney’s Mary Poppins “Special Edition”

 

Più che la racchetta avevano bisogno dell’ombrello. Il banchiere Georges Bank alias Rafa Nadal e Mary Poppins-Nole Djokovic. Per due giorni si sono confrontati sul Philippe Chatrier come se fosse la fumosa e gocciolante Londra dei romanzi di Pamela Lyndon Traves.

Acqua, interruzioni, acqua, pausa, acqua.

Nole-Mary Poppins aveva dalla sua le ultime vittorie nelle finali dello Slam (Wimbledon, New York, Melbourne) e puntava al “cappotto” contro il maiorchino. Lui, il banchiere-Nadal aveva disputato un torneo senza macchia dimostrando una condizione di forma eccellente e “vedeva” il bersaglio grosso: superare Borg e portare a casa il 7° trionfo, come nessuno nel mondo nel tennis professionistico.

E’ finita che Nole si arrabbiava e Rafa si caricava. E’ finita che il clima è stato il vero vincitore, non degno dei contendenti. Un match bruttino con molti (troppi) errori.

Il banchiere-Nadal è un titolo in forte rialzo, dove i fondamentali (ovvero il suo tennis) sono solidi e da n.1. Da comprare.

Mary Poppins-Nole sembra aver smarrito lo spirito della “supertata”: serenità e quiete per esprimere i suoi veri colpi. Un titolo da tenere in portafoglio ma che non ci soddisfa come pensavamo (chiedete ai compratori di Facebook sul Nasdaq, per curiosità).

Lasciamo Parigi. Dobbiamo cambiare il k-way nuovo, troppo inzuppato.

Lasciamo il rosso della terra per il verde dell’erba. Avvisati i giardinieri, stiamo arrivando.