OLGA DANILOVIC, IL DESTINO NEL DNA