blog
home / BLOG / Sorpasso a sinistra

Sorpasso a sinistra

Pubblicato il 5 aprile 2014

Hanno messo la freccia a sinistra per il sorpasso, nonostante per abitudine e tradizione siano abituati a guidare dall'altro lato della strada. Andy Murray conduce la Gran Bretagna sul 2-1 al fine della seconda giornata del weekend sotto il Vesuvio e cambia sensibilmente l'inerzia del passaggio del turno a favore dei giocatori di Sua Maestà. 
Il doppio, da tutti identificato come il punto più importante nello scacchiere degli incontri, prende la strada della festosa panchina britannica, accompagnata nei cori e nei colori dai tifosi con la bandiera bianca, rossa e blu.
La sorpresa dell'incontro, in positivo, è Fleming, buon regolarista con un servizio solido, un compagno ideale per la stella Murray. La sorpresa, in negativo, è l'eccesso di nervosismo della squadra italiana, con Fabio Fognini infastidito dal solito dolore al costato ma anche da alcuni richiami del ct Barazzutti.
Durante il primo set una palla contesa da Fleming, per tutti un errore tecnico di "doppio tocco" non ravvisato dall'arbitro, è la goccia che fa traboccare il vaso tra il tecnico in panchina e il ligure in campo.
A ristabilire la pace, grazie a una ottima prestazione, è Simone Bolelli, capace di sopperire ad alcune mancanze tecniche del nostro numero uno, evidentemente condizionato al servizio e sul rovescio dalla famosa "ottava costola".

L'Italia fa fatica mentre la Gran Bretagna corre sul 2-0. Quando i tanti tifosi azzurri pensano a programmare la serata dopo un rapido pomeriggio sulle gradinate, ecco l'inversione nel punteggio. Fognini&Bolelli strappano finalmente il servizio ai britannici e fanno loro il terzo parziale. Il tic tac sulla tastiera del telefonino per decidere la pizzeria del sabato sera cessa all'istante. Smartphone in tasca e bandiere che tornano a sventolare, ad incitare la coppia italiana, trascinata dal colore partonopeo.

Un calore che porta gli azzurri sul 5-3, giusto a un passo dal raggiungere il quinto e decisivo set da vivere con il respiro in gola. Niente da fare. Murray&Fleming non sbagliano più mentre gli azzurri lasciano scappare molti lungo linea, con Fabio Fognini in testa. 5-4, 5-5, 5-6, 5-7: sorpasso completato.
E adesso per l'Italia si fa veramente dura, il passaggio del turno non sarà più cosa facile. Il punto finale potrebbe arrivare già domani di buon mattino. Si affronteranno i nostri numeri uno, con Murray visibilmente a suo agio e più sorridente del solito mentre Fognini cupo e scuro in volto. San Gennaro regalerà la sorpresa? Ci sperano tutti all'interno del Tennis Club Napoli, anche se l'umore non è dei migliori.