blog
home / BLOG / “Daje”

“Daje”

Pubblicato il 12 maggio 2012

69. Come il numero dell’edizione che sta per iniziare degli Internazionali d’Italia.
69. Come i gradi percepiti (al sole) nella splendida cornice di Piazza di Spagna per la compilazione del tabellone maschile e femminile.
69. Come la percentuale di disorientamento del povero Andy Murray non abituato ai climi torridi di una Roma estiva. Nella sua Dunblane queste temperature non si raggiungono nemmeno ad agosto..

Sorrisi, occhi rilassati e battute tra i “nostri” (Seppi-Fognini-Pennetta-Schiavone) e gli “stranieri” Ivanovic-Murray. Distesi sulle scalinate di Trinità dei Monti assomigliavano più a dei tipici turisti da Lonely Planet e gelato che atleti pronti a battersi al Foro Italico.

Il pubblico non ha fatto mancare il proprio contributo…peccato non ci fosse Federer! All’eco del suo nome da inserire in lista è scattato un “Daje Roger” tipico della Garbatella.

Piccoli e grandi fans (per motivazioni diverse) a contendersi la possibilità di estrarre i numeri dei giocatori. Anche se per i maschietti più evoluti l’obiettivo era salutare le ragazze, Ivanovic su tutte. Vista da fuori ricordava una delle migliori tombolate di Natale!

I giochi sono fatti (quelli sulla carta). Salutiamo Piazza di Spagna per i marmi degli Internazionali.
Si parte!

PS: possiamo chiedere a Roger Federer come si traduce “Daje” nella sua nativa Basilea?